Che cos’e’ il trucco semipermanante

Il trucco semipermanente, o trucco permanente o permanent makeup, è una disciplina estetica volta a migliorare l’aspetto esteriore di donne e uomini. Si utilizza un macchinario apposito, studiato per trattare le delicate zone del volto e, tramite micro-aghi si impianta un pigmento sotto pelle. La nostra professionista del permanent makeup è Isa Tavares. Scopri la sua storia!

Il trucco semipermanente viene detto tale proprio perché, per mantenerlo in perfetto stato, è necessario ritoccarlo di media una volta all’anno se si parla di sopracciglia, una volta ogni 1 o 2 anni se si parla di labbra e occhi.

I pigmenti da trucco permanete che utilizziamo nel nostro studio non contengono resine acriliche, sono sicuri, anallergici e prodotti secondo le rigide norme europee di sicurezza.

I trattamenti più comuni e più richiesti sono la definizione/ricostruzione totale o parziale dell’arcata sopraccigliare, la pigmentazione delle labbra, l’eyeliner e l’infracigliare.

Per noi il trucco permanente ideale è quello che non si nota; quello che migliora senza stravolgere, il più naturale possibile!
L’esperienza dell’operatore e la scelta dei materiali usati, determineranno il risultato finale. Più il risultato desiderato è naturale, più sarà difficile realizzarlo. Per far ciò è necessario aver seguito specifici corsi di formazione ed avere una grande esperienza nel settore.
A volte si sottovaluta il danno fisico e psicologico al quale si può andare incontro se ci si rivolge a persone inesperte, poco qualificate e che usino materiali scadenti, spesso non a norma in Unione Europea.

Vantaggi del trucco semipermanente

Per prima cosa, libera dalla “schiavitù” di disegnarle e infoltirle ogni giorno. Il make-up semipermanente richiede pochi ritocchi.
D’altro canto, il fatto che tende a sbiadirsi dopo tempo è un’ottima opportunità in caso di ripensamenti o cambiamenti di moda.
Inoltre, rispetto al make-up tradizionale non teme caldo, umidità, sudore, bagni al mare e in piscina. Le sopracciglia sono sempre in ordine e definite, senza sprechi di tempo quotidiani.

Il trucco semipermanente per le sopracciglia è un intervento che prevede più step, che sono:

Pulizia e la definizione dell’arco sopracciliare con l’uso di una semplice pinzetta, così da valutare il miglior intervento;

– Il passo successivo è la progettazione delle sopracciglia. Il risultato finale viene mostrato “in bozza” con l’ausilio di un pennino sterile e del colore simile a quello del tatuaggio. Poiché il trucco è inserito in superficie, bisogna tenere conto che, in questa fase risulterà più scuro di come poi sarà;

– Una volta effettuati le correzioni, la professionista traccia delle linee di riferimento, ovvero micro-tratti che servono a “fissare” la bozza, così da garantire il risultato finale senza rischi.

– Dopodiché si procede con l’esecuzione vera e propria con dermopogmentazione e/o microblanding, fino ad ottenere il risultato desiderato.

Al termine dell’intervento, la zona sarà un po’ rossa e il colore delle sopracciglia sarà più intenso, ma nell’arco di 24-48 ore l’infiammazione scomparirà.

Il trucco semipermanente è una procedura non invasiva e solitamente adatta a tutti.

Esistono alcuni casi in cui è bene posticipare il trattamento o addirittura su alcuni soggetti è del tutto sconsigliabile.

Da Velvet la tua sicurezza è la priorità!

Prima del trattamento ti verrà fatto firmare un consenso informato. Questo documento è essenziale perché tutela sia te che la professionista.
In tale consenso informato è spiegato esattamente come si svolgerà il trattamento, quali precauzioni dovrai adottare nella prima settimana post trattamento, verranno raccolti i tuoi dati anagrafici e sensibili. Ti verrà chiesto di compilare una scheda dove dovrai dichiarare le tue allergie, l’assunzione di medicinali e i trattamenti medici/estetici ai quali ti sei sottoposta di recente.

Allergie

Allergie a coloranti, allergie alimentari, allergie alla polvere o alle graminace, non influiscono sul trucco permanente, dunque è possibile procedere. Qualsiasi allergia a pigmenti e metalli va segnalata all’operatore prima del trattamento, in modo da stabilire se possibile o meno procedere. A differenza di un tattoo, infatti, il trucco semipermanente non agisce in profondità, pertanto risulta molto meno invasivo e i prodotti utilizzati sono tutti di origine naturale. Ciò significa che i rischi di allergie sono molto bassi.

Assunzione di medicinali

Alcuni medicinali interagiscono in termini di resa del colore nella pelle; ad esempio possono far sì che un colore sopracciglia non mantenga la sua colorazione originale ma diventi particolarmente grigio, provocando quindi un risultato spiacevole.
Tali medicinali sono: antibiotici, cortisone, eutirox, medicinali per il diabete assunti ad alti livelli. Molti altri medicinali possono interferire in tal senso, ma con modificazioni del colore poco significative e dunque facilmente correggibili dal professionista.
Altri medicinali interagiscono con la durata del trattamento; In questi casi il trucco permanente rimarrà per molto meno tempo all’interno della pelle.
Tali farmaci sono: vaso dilatatori, integratori acceleranti del metabolismo, ormoni.
Assunzione di medicinali, quali la pillola anticoncezionale non influiscono sul trucco permanente, dunque è possibile procedere.

Cure mediche in corso

Se stai effettuando una cura medica, è sempre preferibile attendere la conclusione di tale periodo e procurarsi un consenso scritto del medico che autorizzi il trattamento di trucco permanente sul paziente.
In tale categoria possono rientrale: chemioterapia, radioterapia, assunzione di immuno-soppressori, cure cortisoniche.

Trattamenti successivi

Almeno 30 giorni è il tempo necessario alla pelle per ricostruirsi e cicatrizzarsi completamente, dunque è sempre indicato aspettare che la pelle sia guarita completamente prima di sottoporla a un successivo intervento sulla medesima zona.
Se hai ancora qualche dubbio, consultaci e scopri subito se puoi effettuare il trattamento.

Dolore

La dermopigmentazione (trucco semipermanente sopracciglia) prevede l’utilizzo di aghi che lavorano sul volto, una zona molto sensibile del nostro corpo e che quindi può provocare del fastidio. Tieni conto che, il dolore è molto soggettivo.
Se ti può aiutare, è possibile utilizzare delle creme anestetiche da applicare localmente sull’area interessata prima di iniziare la seduta, così da ridurre l’eventuale disagio.

Professionista del permanent makeup: ISA TAVARES

Contattaci per info e/o prenotazioni!